Il Piatto è completo

Tiropita – Pita greca con feta

Condividi questa ricetta
Fai click su “Mi piace” per scaricare la ricetta in PDF ed averla sempre disponibile!
Grazie per aver messo “mi piace”, scarica ora il file

Con il termine pita intendiamo due tipi di ricette diverse, che conoscono in tanti, ma alle quali dobbiamo dare una spiegazione per avere le idee più chiare e comprendere cosa è veramente la pita greca.

La pita greca generalmente è un impasto fatto in casa in vari modi e che  viene farcito e chiuso con degli ingredienti a piacere. Con lo stesso termine chiamiamo anche il tipo di pane che accompagna il gyros, conosciuto a tutti come kebab.

In questa ricetta parliamo della pita farcita con la feta, la famosa tiropita, che troviamo in Grecia in tutti i forni e che viene mangiata a colazione oppure a merenda.

La pita è considerata una pietanza abbastanza difficile per la sua preparazione, in quanto l’impasto può essere tipo pasta sfoglia o “choriatiko”, cioè tradizionale, e proprio per questo le donne greche ci tengono tanto a essere in grado a prepararlo nel modo migliore.

Oggi prepariamo una pita rapida e facile, usando la pasta sfoglia fresca del supermercato. Ci  tengo a precisare che essendo un prodotto pronto, vi consiglio di comprare una marca buona e conosciuta, perché per la pasta sfoglia la qualità fa veramente la differenza. Prima o poi faremo anche la pita con l’impasto fatto in casa, ma inizialmente prendiamo un idea di quello che può essere l’originale tiropita greca con la pasta sfoglia.

Ricetta della pita greca con la feta (Tiropita)

Dosi Per: 3 persone

Tempo totale: PT0H40M40 min

Difficoltà: Semplice

320

Ingredienti

  • 2 confezioni di pasta sfoglia fresca
  • 150 gr feta greca
  • 1 uovo
  • sale
  • pepe
  • menta tritata fresca o essiccata
  • olio di oliva extra vergine

Preparazione

  1. Prendiamo una ciotola e sbattiamo bene l’uovo. Aggiungiamo la feta sbriciolata insieme il pepe e la menta tritata. Con una forchetta cerchiamo di creare una crema omogenea.
  2. In una teglia rivestita con la carta da forno mettiamo un disco di pasta sfoglia e aggiungiamo sopra, in modo uniforme, la nostra crema di formaggio.
    Lasciamo 2 cm liberi tra i bordi, per poter dopo chiudere la pita e evitare così la fuoruscita del formaggio durante la cottura.
  3. Appoggiamo sopra l’altro disco di pasta sfoglia a coperchio e chiudiamo con le dita formando un orlo tipo corda.
  4. Con un coltello dividiamo la nostra pita senza incidere fino in fondo il disco superiore e aggiungiamo sulla superficie un po’ di olio di oliva extra vergine.
  5. Cuociamo a forno riscaldato e ventilato per 25 min a 180º.

Consigli

Possiamo aggiungere tante altre cose per farcire la nostra pita greca, ma bisogna considerare sempre che vanno aggiunti ingredienti abbastanza asciutti per evitare di bagnare la pasta sfoglia.

Galleria Fotografica

Fai click su “Mi piace” per scaricare la ricetta in PDF ed averla sempre disponibile!
Grazie per aver messo “mi piace”, scarica ora il file
(Visited 2.475 times, 3 visits today)
Condividi questa ricetta
Vota questa ricetta
Tiropita – Pita greca con feta
4.54 (90.86%) 35 voti

6 Commenti

  1. Irini

    Buongiorno Irini,
    La pasta phyllo (o fillo) e’ meglio rispetto alla pasta sfoglia per questo tipo di preparazione?
    Ciao

    • Irini

      Buongiorno Lucia, la pasta sfoglia è decisamente più adatta per fare la pita…poi dipende anche dai gusti….prova con una pasta sfoglia buona, alta e saporita….
      Un saluto e a presto…

  2. Irini

    Meravigliosa e facile questa ricetta. Grazie mille

  3. Irini
    Ada varthi

    Buongiorno Irini sono Ada e sono greca. Ho letto gli ingredienti per la tiropita e mi sembra poca la quantità della feta. Non ci vuole 500 gr di feta?

    • Irini

      Γεια σου Ada!!!!
      2 fogli di pasta sfoglia ti assicuro che non solo bastano, ma avanzano anche!!!! Ogni volta che la preparo mia mamma, che diciamo è più esperta di me, mi commenta sempre la eccessiva quantità di feta che metto!
      Ovviamente dipende dai gusti….ma ripeto che per questa ricetta secondo me bastano.
      Grazie per il tuo commento,
      Irini

Mi farebbe piacere un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*