Stinco di maiale alla greca

Stinco di maiale alla greca

Condividi questa ricetta
Fai click su “Mi piace” per scaricare la ricetta in PDF ed averla sempre disponibile!
Grazie per aver messo “mi piace”, scarica ora il file

La settimana scorsa, mio marito mi ha portato a cena in un pub, che frequentavamo da ragazzi, a mangiare lo stinco. Serata fredda, quasi invernale si abbinava perfettamente alla situazione ma io diffidente e un po’ troppo “femmina” ho preferito il petto di pollo. Subito mi sono pentita dopo aver assaggiato quello stinco di maiale dal sapore veramente intenso.

Ho deciso quindi di inventarmi una ricetta tutta mia, altrettanto saporita come quella del pub, ma che necessariamente avrebbe dovuto soddisfare i gusti, oramai elevati, di mio marito.

Dopo aver ordinato al mio macellaio di fiducia tre stinchi di maiale, mi sono data da fare creando una ricetta originale che richiamasse i sapori della cucina greca. Il piatto è stato un successo,  i miei tre uomini di casa hanno approvato con grande soddisfazione e anche io, “femmina”, ho gradito molto. Provate anche voi questa semplicissima ricetta e fatemi sapere se vi è piaciuta.

Ricetta dello stinco di maiale alla greca

Dosi Per: 3/4 persone

Preparazione: PT0H15M15 min

Cottura: PT4H00M4 ore

Difficoltà: Semplice

500

Ingredienti

  • 3 stinchi interi
  • olio di oliva extra vergine
  • 3 cucchiaini senape in polvere
  • 2 cucchiaini anice
  • 100 gr barbe di finocchio
  • 5-6 rametti rosmarino
  • sale
  • pepe
  • 100 ml vino bianco o rosso

Preparazione

  1. Mettiamo gli stinchi in un recipiente grande per poter marinare comodamente e in modo uniforme.
  2. Cominciamo con l’olio di oliva che dobbiamo spargere per bene su ogni stinco.
  3. Continuiamo con la polvere di senape, il sale ed il pepe.
  4. Proseguiamo con il rosmarino e le barbe di finocchio che precedentemente abbiamo lavato bene.
  5. Finiamo con l’anice.
  6. Riponiamo la carne nella teglia da forno e aggiungiamo il vino e un po’ d’acqua fino a coprire metà degli stinchi.
  7. Cuociamo per 4 ore circa a 180º in forno statico.
  8. Ogni tanto controlliamo i liquidi in fondo alla teglia. Nel caso in cui sono evaporati aggiungiamo un po’ di acqua. Io, all’inizio, per un paio d’ore, ho ricoperto la teglia con la carta di alluminio, in modo da non far evaporare i liquidi e far cuocere la carne lentamente.
  9. Passate le 2 ore togliamo la carta e cominciamo a controllare molto spesso per evitare che la carne si asciughi troppo. Ogni tanto giriamo gli stinchi.
  10. Quando sono pronti presentiamo a tavola con i piselli alla salvia e il cavolfiore al limone. Ottimo pranzo per la domenica.

Galleria Fotografica

Fai click su “Mi piace” per scaricare la ricetta in PDF ed averla sempre disponibile!
Grazie per aver messo “mi piace”, scarica ora il file
(Visited 1.284 times, 1 visits today)
Condividi questa ricetta
Vota questa ricetta
Stinco di maiale alla greca
4.57 (91.43%) 7 voti

5 Commenti

Mi farebbe piacere un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*