Soutzoukakia Smyrneika

Soutzoukakia Smyrneika

Condividi questa ricetta
Fai click su “Mi piace” per scaricare la ricetta in PDF ed averla sempre disponibile!
Grazie per aver messo “mi piace”, scarica ora il file

Forse il nome soutzoukakia smyrneika non vi ricorda niente, ma chi di voi è stato in Grecia, molto probabilmente li ha assaggiati e cerca ancora di capire, che cosa fosse quel sapore particolare che avevano quelle semplici polpette.

Si tratta di un piatto tipico dei Greci di Smirne, quando ancora una gran parte della popolazione della città era greca, ma che conviveva in pace ed in armonia con i Turchi, gli Armeni e le altre minoranze. Sicuramente questa convivenza multi etnica ha influenzato non solo la tradizione, la cultura, la lingua ma anche la cucina. Uno dei risultati del proprio influsso è questa ricetta, che è stata modificata dai greci regalando a tutti noi questo piatto davvero saporito e gustoso.

Soutzoukakia smyrneika sono semplicemente delle polpette al sugo, fatte con carne macinata di vitello scelto, mischiata con delle spezie che danno questo sapore intenso ed indimenticabile. Ripenso spesso con nostalgia il profumo che mi stuzzicava, quando entravo a casa della nonna, la domenica a pranzo insieme a tutta la famiglia.

Dopo questi ricordi tanto significativi per me e la richiesta ripetuta da parte dei miei figli, li ho preparati per domenica a pranzo, esattamente come la nonna.

E’ molto semplice da cucinare, la ricetta non richiede niente di particolare nella sua preparazione. Provate perché sono sicura che piacerà a tutta la famiglia e poi lasciatemi un vostro commento!

Ricetta dei soutzoukakia smyrneika

Dosi Per: 6 persone

Tempo totale: PT0H50M50 min

Difficoltà: Semplice

528

Ingredienti

  • 500 gr carne macinata di vitello scelto
  • 1 uovo
  • 4 spicchi d’aglio grandi tritate
  • 50 gr pane grattugiato o 2 fette di pane bagnato e poi strizzato
  • 50 ml olio di oliva extra vergine
  • 50 ml vino rosso o bianco
  • 20 ml aceto
  • 2 cucchiaini di cumino in polvere
  • sale
  • pepe
  • 500gr passata di pomodoro

Preparazione

  1. In una ciotola mettiamo la carne macinata, l’aglio tritato, l’uovo, il cumino, l’olio, l’aceto, il pane grattugiato o bagnato, sale e pepe. Amalgamiamo bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto compatto.
  2. Con l’aiuto di una bilancia formiamo delle polpette ovali di 50 gr ognuna e le mettiamo direttamente nella nostra casseruola preferibilmente larga e bassa.
  3. Tagliamo il burro a pezzettini e lo spargiamo in mezzo ai nostri soutzoukakia insieme all’olio.
  4. A fuoco basso lasciamo cuocere (praticamente soffriggere) per circa 10 minuti girando ogni tanto fino a abbrustolirsi un po.
  5. A questo punto sfumiamo con il vino e aggiungiamo il pomodoro e nuovamente un po’ di sale e pepe per insaporire il nostro sugo. Se la vostra passata è leggermente agra, potete aggiungere un cucchiaino di zucchero. Chiudiamo con il coperchio e lasciamo cuocere per circa 30 minuti, controllando ogni tanto che non si asciughino o non si attacchino.
  6. Quando vedete che il sugo ha legato bene e non c’è più acqua spegnete il fuoco.

Consigli

Possiamo accompagnare i nostri soutzoukakia smyrneika con il riso bianco o con le patate fritte creando così un piatto unico, che accompagnato da un’insalata fresca o da verdure bollite, completa il nostro pranzo di domenica.

La particolarità di questo sapore intenso che lasciano in bocca i soutzoukakia, la offre il cumino insieme all’aglio. Per questo motivo non dobbiamo esitare di mettere la quantità indicata. Se trovate il cumino in semi, usate il macinino per ottenere la polvere.

Potete volendo mischiare la carne, aggiungendo carne macinata di agnello o di maiale. Dipende dai gusti e dalle esigenze anche religiose. In Turchia per esempio, li preparano esclusivamente con carne di vitello e di agnello.

Galleria Fotografica

Fai click su “Mi piace” per scaricare la ricetta in PDF ed averla sempre disponibile!
Grazie per aver messo “mi piace”, scarica ora il file
(Visited 1.007 times, 1 visits today)
Condividi questa ricetta
Vota questa ricetta
Soutzoukakia Smyrneika
4.76 (95.17%) 29 voti

4 Commenti

  1. Irini
    rita bagliani

    A ottobre sono stata in Grecia per la prima volta. Ho apprezzato la cucina greca. Non mangiavo con entusiasmo la FETA, invece preparata calda ed abbinata ad altri ingredienti mi è piaciuta molto.
    Potresti pubblicare delle ricette appunto con la feta? Grazie

  2. Irini

    Amo molto la Grecia ed ho passato molto tempo, per anni a visitarla; la città che più di tutte sento serena e vivibile, per me è Ioannina, arroccata sul suo lago ed accogliente; amo molto la cucina greca e conosco altrettanto bene Smirne; le tue ricette sono veramente il cibo quotidiano che, nei vari periodi dell’anno ho mangiato nelle varie città greche, Ioannina, Salonicco, Kavala, ed anche Atene, dove cerco sempre di non soggiornare più di un paio di giorni, ad eccezione di feste come Natale o Pasqua, con le tue ricette, ho ritrovato la Grecia che amo, le stò provando tutte ed attendo il mio prossimo viaggio a Kavala per mangiare in un ristorante del luogo, la Taramosalada più buona del mondo! Brava ! Brava! Brava! e grazie per aver pubblicato le tue ricette

    • Irini

      Armando…che dire….mi fa molto piacere il fatto che qualcuno percepisce quello che sto facendo….Irispiti rispecchia la mia cucina a casa mia ma anche la cucina di tante donne greche…sono veramente tutte ricette tradizionali, di tutti i giorni….sono semplicemente greche….
      Conosco bene il nord della Grecia…anche io vengo da quelle parti…
      Ti ringrazio molto per le tue belle parole….se hai qualche preferenza chiedimi pure….
      Ciao e a presto…
      Irini

Mi farebbe piacere un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*