Moussaka

Moussaka

Condividi questa ricetta
Fai click su “Mi piace” per scaricare la ricetta in PDF ed averla sempre disponibile!
Grazie per aver messo “mi piace”, scarica ora il file

La Moussaka (μουσακάς) è il piatto tipico greco per eccellenza e sicuramente non c’è turista che non lo abbia assaggiato. Cucinata esclusivamente nel periodo estivo, quando troviamo le melanzane fresche e compatte, la moussaka è una portata caratteristica nelle case greche specialmente per le occasioni più importanti.

Si tratta di una ricetta simile alle lasagne italiane ma al posto della pasta si usano le melanzane fritte. È considerato un piatto piuttosto pesante, ma accompagnato da un’insalata greca che rinfresca il palato, crea un equilibrio e si mangia facilmente anche nelle calde giornate estive.

Tornata due giorni fa dalla Grecia, non potevo che non preparare questa prelibatezza, con le melanzane trovate nel mio orto fresche e veramente bellissime. La ricetta varia da famiglia a famiglia e da zona a zona e perciò non si può dire che ci sia una versione originale. In questa ricetta proverò a darvi un’idea generale di quello che la mussaka è per noi greci, ma ovviamente potete provare a variare carne e spezie a vostro piacimento trovando così la combinazione che più vi gusta.

Ricetta della moussaka

Dosi Per: 8 persone

Preparazione: PT3H00M3 ore

Cottura: PT1H00M1 ora

Difficoltà: Media

310

Ingredienti per la moussaka

  • 1200 gr di melanzane lunghe
  • olio di semi di girasole per friggere
  • parmigiano o pecorino grattugiato
  • pane grattugiato

Ingredienti per il ragù

  • 100 ml di olio di oliva extra vergine
  • 1 cipolla molto grande o 2 medie tritate
  • 3 spicchi d’aglio tritato
  • 1 peperone tritato
  • 600 gr di carne macinata di vitello
  • 70 ml di vino rosso o bianco
  • 500 ml polpa di pomodoro maturo o in conserva
  • sale
  • pepe
  • basilico in foglie

Ingredienti per la besciamella

  • 50 gr di burro
  • 80 gr di farina
  • 500 ml di latte
  • sale
  • noce moscata

Preparazione

  1. Laviamo le melanzane e tagliamole prima a metà per lunghezza e dopo a strisce di circa mezzo centimetro di spessore. Ovviamente lo spessore lo decidete voi ma io per motivi anche di estetica le preferisco sottili per poter creare un moussaka più presentabile.
  2. Le saliamo e le lasciamo a riposo per circa 2 ore in uno scola pasta. Possiamo volendo mettere un peso sopra le melanzane per facilitare la fuoruscita dei succhi amari.
  3. Mentre aspettiamo che le melanzane si spurgano possiamo iniziare a preparare il ragù semplicissimo.  In una casseruola larga e alta soffriggiamo per 5 minuti circa la cipolla, l’aglio e il peperone tritati.
  4. Aggiungiamo la carne macinata e cuociamo per 15 minuti.
  5. Sfumiamo con il vino a fuoco alto.
  6. Uniamo la polpa di pomodoro, il sale, le foglie di basilico e lasciamo a fuoco basso per mezz’ora finché il ragù non diventa denso.
  7. Verso fine cottura aggiungiamo il pepe macinato.
  8. Spegniamo il fuoco e lasciamo raffreddare.
  9. Passate le due ore, iniziamo a lavorare di nuovo le melanzane. Scoliamo l’acqua che è uscita dall’azione del sale, risciacquiamo una fetta per volta e strizziamo con le mani facendo uscire l’acqua in eccesso e l’amaro che questo ortaggio contiene. Asciughiamole bene con un panno per facilitare la frittura.
  10. In una padella larga e bassa scaldiamo l’olio di semi e friggiamo le melanzane fino a diventare morbide ma non croccanti. Praticamente diamo una scottatura nell’olio caldo senza friggere a lungo. Finita la frittura le lasciamo raffreddare.
  11. A questo punto prepariamo la besciamella. Tante di noi credono che fare la besciamella sia una procedura difficile, complicata e lunga. Meglio una besciamella fatta in casa con alcuni grumi che una pronta con tanti conservanti, no? Dai, proviamo a  farla e vedrete che è una cosa facilissima.
    In un pentolino scaldiamo il burro e aggiungiamo la farina mescolando velocemente per non creare grumi.
  12. Quando la farina prende un colore dorato significa che è cotta, quindi aggiungiamo il latte precedentemente scaldato, il sale e la noce moscata. La mia nonna diceva sempre che la farina è cotta quando scivola sul fondo del pentolino senza attaccarsi.
  13. Mescoliamo molto velocemente per evitare la creazione dei grumi.
  14. Cuociamo a fuoco basso per 5 minuti circa finché la nostra besciamella diventa densa. Se vedete che si creano tanti grumi, provate ad usare il minipimer direttamente nel pentolino per recuperare la salsa.
    Se vi sembra molto densa, aggiungete un po’ di latte caldo per renderla più liquida, oppure se la volete più corposa aumentate il burro e la farina.
  15. Cominciamo adesso la procedura per montare la nostra moussaka. Su una teglia 30×20 mettiamo un po’ di olio di oliva e copriamo il fondo con il pane grattugiato.
  16. Creiamo il primo strato di melanzane mettendole in fila in un verso, orizzontale o verticale. Copriamo con il ragù e successivamente con il formaggio grattugiato.
  17. Procediamo con il secondo strato di melanzane alternando la direzione, cioè se il primo strato era orizzontale adesso creiamo uno strato verticale o viceversa. In questo modo al momento del taglio i pezzi sono più compatti e non si distruggono. In questa ricetta sono riuscita a fare 3 strati.
  18. Finito l’ultimo strato di melanzane uniamo la besciamella al ragù rimanente e mescoliamo bene fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  19. Copriamo bene la moussaka con la besciamella e il ragù e aggiungiamo il formaggio grattugiato.
  20. A questo punto sbattiamo verticalmente la teglia per facilitare la fuoruscita dell’aria e la nostra moussaka è pronta.
  21. Cuociamo a 180 º a resistenza e forno riscaldato per circa 1 ora.
  22. Serviamo la moussaka dopo che si è raffreddata un po’ e la accompagniamo con una bella insalata greca

Consigli

Per la frittura l’olio migliore in assoluto è quello di oliva extra vergine che io uso sempre nella mia cucina. Purtroppo le melanzane fritte in olio di oliva acquisiscono un sapore veramente forte che fa cambiare decisamente il gusto della moussaka. Ho provato con entrambi i tipi d’olio e la differenza si percepisce, ecco perché vi consiglio di usare un olio più leggero.

Video

Galleria Fotografica

Fai click su “Mi piace” per scaricare la ricetta in PDF ed averla sempre disponibile!
Grazie per aver messo “mi piace”, scarica ora il file
(Visited 3.290 times, 1 visits today)
Condividi questa ricetta
Vota questa ricetta
Moussaka
4.77 (95.49%) 71 voti

4 Commenti

  1. Irini

    Ciao Iri,
    ho visitato per la prima volta questo tuo blog e mi piace molto. Complimenti.
    Adoro la Grecia anche se posso godermela solo per pochi giorni all’anno. E ovviamente mi piace moltissimo la cucina greca.
    Inviterò mia moglie a preparare qualcuna delle tue ricette, cominciando proprio da questa.

  2. Irini

    Mi piace la tua ricetta….la proverò al più presto. Altrimenti poi non trovò più melanzane di stagione 🙂
    Mi piace l’idea di mischiare besciamella e ragù.

  3. Irini

    Sono oltre 10 anni che non torno in Grecia, ma la moussaka non l’ho dimenticata così come anche tante vostre altre ricette, adoro la cucina greca !!!
    Complimenti per il tuo blog, molto ben fatto proverò sicuramente questa ricetta.
    Grazie

Mi farebbe piacere un tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*